Piazza Affari, istituzionali più «presenti»