Gli istituti fanno i conti con gli anni di crisi «I risk manager pagati più dei direttori»